domenica 4 Dicembre 2022
9 C
Treviso

Iscriviti alla Newsletter

... oltre 450 hotel hanno scelto Contract Design

9 C
Treviso

Scopri il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili per hotel

Must read

Consigli dell’arredatore

BONUS MOBILI 2022

Suite

Il bonus ristrutturazioni e il bonus mobili per hotel rientrano tra le misure varate dal Governo per sostenere il turismo e migliorare l’offerta alberghiera. Dopo la Pandemia, sono state introdotte interessanti agevolazioni per rilanciare uno dei settori più colpiti dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. Gli alberghi hanno la possibilità di ammodernarsi e di rinnovare l’arredamento a condizioni agevolate. Scopriamo cos’è e come funziona il bonus mobili per hotel.

Bonus ristrutturazioni e bonus mobili per hotel

Il bonus mobili per hotel è contenuto all’interno del decreto Sostegni bis che ha confermato per il 2021 e il 2022 la possibilità di accedere ad una detrazione del 65%, utilizzabile in compensazione. Nel provvedimento rientrano gli interventi di ristrutturazione edilizia, di efficientamento energetico e l’installazione di pannelli solari. Nel caso venga eseguita una riqualificazione o una manutenzione straordinaria dell’edificio, all’acquisto degli arredi per l’albergo si applica il bonus mobili per hotel del 65%. Insieme alla ristrutturazione è possibile quindi comparare l’arredamento per le camere, per la hall, per la reception, i complementi d’arredo e realizzare così un completo ammodernamento della struttura ricettiva.

Chi può beneficiare del bonus mobili per hotel

Il bonus mobili per hotel nel 2021 e nel 2022 può essere richiesto da tutte le strutture ricettive che sono aperte dal primo gennaio 2012 e che hanno almeno 7 camere per il pernottamento degli ospiti. Oltre agli alberghi, possono accedervi gli agriturismi, gli stabilimenti termali e le strutture all’aria aperta come i villaggi turistici e i campeggi. Il limite di spesa è di 307.693,30 che dà diritto a una detrazione massima di 200.000 euro. La novità introdotta dall’ultimo decreto legge è la possibilità di ottenere il bonus mobili per hotel anche in un’unica soluzione e non più distribuito in 10 rate annuali. Il credito d’imposta viene impiegato in compensazione nel modello F24, usando i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

L’ipotesi del super bonus alberghi

Il bonus mobili per hotel potrebbe arrivare fino all’80%. È allo studio, infatti, un nuovo decreto che riprende la formula del super bonus delle ristrutturazioni e la amplia in altri settori. Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha aperto alla possibilità di uno sgravio fiscale importante e con regole semplificate. Questa detrazione verrebbe estesa all’acquisto di arredi e apparecchi per l’illuminazione. È l’Ansa a riportare queste dichiarazioni sul superbonus alberghi. Le risorse per finanziare l’agevolazione sarebbero già state inserite nel recovery plan che è stato approvato dall’Unione Europea. Sono previsti 1,8 miliardi di euro per le ristrutturazioni alberghiere. La detrazione del bonus mobili per hotel verrebbe usata per rinnovare gli arredi, per l’efficientamento energetico e per rifare l’illuminazione. Sarebbero ammessi ad accedere al superbonus alberghi e strutture ricettive in genere, come break and breakfast e agriturismi.

Previous articleI servizi negli alberghi
Next articleSuite

More articles

Latest article