domenica 4 Dicembre 2022
9 C
Treviso

Iscriviti alla Newsletter

... oltre 450 hotel hanno scelto Contract Design

9 C
Treviso

BONUS MOBILI 2022

Must read

Consigli dell’arredatore

BONUS MOBILI 2022

Suite

Proroga del bonus mobili ed elettrodomestici fino al 2024 con la nuova legge di bilancio. Tuttavia, questa non è solo una buona notizia. Se nel 2021 il tetto di spesa era stato alzato a 16mila euro, entro il 2022 questo si riduce a 5mila euro. Vediamo come funziona il bonus mobile e cosa c’è di nuovo.

La proroga del bonus mobili

La proroga del bonus mobile non sarà solo per il 2022, ma per tre anni, fino al 2024. Ma il tetto di spesa del bonus mobile 2022 scende di due terzi, infatti si passa da 16mila euro nel 2021 a 5mila euro nel 2022. Nel 2020 erano 10mila euro. Lo prevede il disegno di legge di bilancio 2022, approvato dal Consiglio dei ministri e atteso in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni.

Il testo del disegno di legge di bilancio recita inoltre:

“Se gli interventi per il recupero del patrimonio edilizio sono effettuati nell’anno precedente quello dell’acquisto, o sono iniziati nell’anno precedente quello dell’acquisto e sono proseguiti in quell’anno, il limite di 5.000 euro si considera al netto delle spese sostenuti nell’esercizio precedente per il quale è stata utilizzata la detrazione.
Ai fini dell’utilizzo della detrazione dall’imposta, le spese di cui al presente comma sono calcolate indipendentemente dall’ammontare delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che beneficiano delle detrazioni di cui al comma 1.”

Come funziona il bonus mobile

Il bonus mobili è la detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati ad un immobile oggetto di lavori di ristrutturazione.

Tra le novità della legge di bilancio 2022 per il bonus mobili c’è la diversa classificazione delle classi energetiche degli elettrodomestici acquistati che devono essere in linea con le nuove etichette dell’Unione Europea. In particolare, il bonus mobili è destinato all’acquisto dei seguenti mobili ed elettrodomestici:

  • Forni di classe non inferiore ad A
  • lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie di classe non inferiore a E
  • frigoriferi, congelatori e altre apparecchiature con etichetta energetica di classe non inferiore a F.
Previous articleSuite
Next articleConsigli dell’arredatore

More articles

Latest article